Domanda:
Come si mette una luce fluorescente su un sensore di movimento?
Eric Petroelje
2010-08-26 19:40:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho un paio di armadi nel mio seminterrato che ho dotato di una luce fluorescente collegata a un sensore di movimento ( questo). L'idea era che quando apri la porta dell'armadio, la luce si accende automaticamente (e si spegne automaticamente quando la chiudi).

Il primo problema che ho riscontrato è stato provare a utilizzare una luce con un alimentatore elettronico , che non ha funzionato affatto. Dopo aver letto le istruzioni ho scoperto che devi usare una luce con un alimentatore magnetico.

Quindi, ho sostituito la luce con una che ha un alimentatore magnetico, e ora si accende bene quando la porta è ha aperto. Dopo aver chiuso la porta e aver atteso un minuto circa, la luce dovrebbe spegnersi. Ma invece di spegnersi inizia a lampeggiare molto rapidamente.

Qualcuno ha qualche idea su cosa potrebbe causare questo o cosa potrei aver fatto di sbagliato? O qualche esperienza personale con luci fluorescenti che funzioneranno con un sensore di movimento?

Ho pensato di utilizzare invece solo una luce a incandescenza, ma sembra che il codice non consenta l'uso di luci a incandescenza negli armadi.

Hai provato a sostituirlo con una lampada ad incandescenza solo per verificare se il problema si riproduce? Questo presuppone che tu stia utilizzando una CFL che ha la stessa presa di una lampadina a incandescenza.
-1
La luce si spegne o lampeggia per sempre? Potrebbe essere che l'interruttore abbia un dimmer incorporato che attenua la luce per un po 'prima di spegnerlo, il che causerebbe un problema con la luce fluorescente.
@Tester101 - Vira per sempre. Non credo che abbia un dimmer integrato, poiché dovrebbe funzionare con luci fluorescenti con reattore magnetico
Sembra un cablaggio errato! cablaggio zavorra e farina è un po 'complicato. puoi mostrare un diagramma di come è tutto cablato in suona come se avessi cablato in una corrente fluttuante che causa perdite nella lampadina ... pericoloso.
Il tempo è passato da quando è stata posta questa domanda.Oggigiorno una lampada a LED dovrebbe funzionare molto meglio di un tubo fluorescente.Inoltre ci sono dispositivi all-in-one che hanno il sensore integrato.
Nove risposte:
#1
+4
Steve Armstrong
2010-08-26 23:59:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Supponendo che tu stia parlando di sensori di movimento in questo modo:

motion sensor switch

Interruttori come questo hanno bisogno di alimentazione. Possono funzionare facendo scorrere la corrente attraverso le lampade a incandescenza se collegati come un normale interruttore a una via (in serie con l'alimentazione che va alle luci). Se l'interruttore ha 4 fili ( caldo , ritorno , commutato e terra ), puoi collegarli tutti e si accenderà da solo utilizzando la sua hot + return . In tal caso, non dovrebbe essere necessario trasferire la potenza attraverso il circuito della luce e le lampade fluorescenti dovrebbero essere in grado di spegnersi.

Interessante - mi sembra di ricordare che avessero un quarto filo, dovrò controllarlo stasera. Quindi, se lo fa, devi solo collegare il 4 ° filo e il filo caldo insieme?
Quello con cui ho avuto a che fare aveva 4 fili: terra, caldo, commutato e ritorno. Se non hai un caldo + ritorno separato che va alla scatola del tuo interruttore (come ho fatto io), ti sei appena collegato a caldo e acceso, e ha usato lo scambio come ritorno con una corrente di mantenimento. Fondamentalmente, se hai 4 fili, avrai bisogno di un 3 conduttore + alimentazione di terra che entra nel quadro elettrico (caldo, commutato e ritorno) per farlo funzionare. Se hai solo 3 fili sull'interruttore, o solo 2 + terra che entrano nella scatola, il mio consiglio non aiuterà.
ahh, sì, non l'ho cablato con tre fili conduttori. Solo il normale filo a due conduttori (nero, bianco, nudo). Quindi sembra che probabilmente non funzionerà per me.
#2
+2
Raymond
2011-11-21 09:33:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quando ho installato per la prima volta dei proiettori fluorescenti con sensori di movimento in casa mia, ho scoperto che non funzionavano bene, non si spegnevano o non si avviavano. Ho risolto il problema rimuovendo la luce e inserendo un piccolo relè unipolare a una via da 120 volt nella scatola elettrica. Ho usato il filo rosso di uscita che normalmente va alla luce per alimentare la bobina del relè, poi ho pigtailato il filo caldo costante (filo nero) alla luce e ad un lato del contatto aperto. Il filo di alimentazione alla luce lo metto poi dall'altra parte del contatto aperto, facendo questo isola completamente i sensori dalla luce fluorescente. Questo poi cambia anche l'ammontare del carico che puoi mettere sulla luce, perché la lampada non alimenta più la luce ma alimenta solo la bobina del relè. Non ho avuto problemi con nessuna delle luci o dei proiettori.

#3
+1
Joe
2010-08-26 20:03:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho solo provato a mettere le CFL sui sensori di movimento e non ho idea di che tipo di zavorra fossero. Gli unici che funzionano sono etichettati come "istantanei" e sembravano far pagare un sovrapprezzo per loro.

Occasionalmente mi sono imbattuto negli stessi problemi che hai avuto, con lo sfarfallio, ma anche peggio è che la vita della lampadina si è drasticamente ridotta. Ho avuto il sensore di movimento (lo stesso di te, credo) nella mia cucina per meno di un anno prima che la lampadina si guastasse. In quel caso, il sensore di movimento era integrato in un interruttore a parete e l'interruttore stesso era cablato per 3 vie. (Non ho mai tolto l'altro interruttore).

Ho avuto più fortuna fuori, con la luce sul mio portico (quella non aveva bisogno di una lampadina 'istantanea', a pensarci bene ), dove il sensore di movimento è stato integrato nell'apparecchiatura stessa. Quello è piuttosto temprementale, dato che ha funzionato per mesi, poi ha improvvisamente smesso di funzionare ... ma sospetto che sia il dispositivo, non le lampadine, poiché si comporta allo stesso modo con le lampade a incandescenza.

...

Il mio suggerimento sarebbe nel tuo caso, se la restrizione riguardasse specificamente le lampade a incandescenza, di esaminare i LED. Il mio coinquilino ha acquistato delle luci a LED economiche per armadi alimentati a batteria, con un sensore magnetico ( un concetto simile a questo articolo, ma non lo stesso modello): attacchi il magnete alla porta e la lampada al telaio della porta. Quando apri la porta, il magnete si stacca, il circuito si chiude e la lampada si accende. Tuttavia, potrebbe non proiettare abbastanza luce per ciò che stai cercando.

Ho già esaminato gli interruttori magnetici, ma poiché questi armadi utilizzano porte a libro, non credo che funzioneranno. Però proverò l'opzione CFL ad accensione istantanea.
@Eric: è uno dei bi-fold che rimane per lo più fuori dai binari? In tal caso, * potresti * essere in grado di montare il magnete sulla porta, anche se potrebbe finire per ostacolare l'apertura della porta. (se lo si monta più vicino alla punta che rimane nel binario, non influirebbe sull'apertura della porta come se fosse montato vicino alla cerniera che esce nella stanza).
#4
+1
Paused until further notice.
2010-08-27 03:38:13 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Alcuni sensori di movimento dispongono anche di fotocellule per rilevare la luce ambientale. Se la fotocellula vede la luce emessa dall'apparecchio (ad esempio facendola riflettere dall'interno della porta dell'armadio) può causare il rapido sfarfallio che stai vedendo.

Il modello di rilevatore di movimento che hai dispone di questa funzione e può essere modificata ( istruzioni [PDF]). Altrimenti, puoi provare a bloccare la fotocellula con un pezzo di nastro isolante. Se hai il modello PR180, il quarto filo (rosso) serve per collegare un interruttore a tre vie.

#5
+1
Luis
2011-05-09 13:05:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il problema è che il sensore ha un interruttore di uscita induttivo che funziona solo con lampadine a incandescenza. È necessario trovare un sensore che abbia un'uscita a relè per poter gestire un reattore che è un carico reattivo da solo.Non essere troppo tecnico, perché il reattore genera da solo una certa energia reattiva che fluisce in direzione opposta non lo consente l'interruttore di uscita del sensore per spegnere, nonostante l'effetto tremolante.

#6
+1
zafeiris
2012-03-21 02:40:42 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Metti una luce a incandescenza a basso wattaggio (5 W) come prima luce nella tua serie di luci fluorescenti. Di solito, è solo la prima CFL che lampeggia, quindi se colleghi una luce a incandescenza prima di quella, creerà il circuito necessario al tuo PIR per funzionare, lasciando le CFL in pezzi.

Vuoi la lampadina a incandescenza in parallelo, non in serie. Se è in serie, l'alimentazione deve ancora passare attraverso la CFL per tornare all'interruttore.
#7
  0
Ruz
2010-08-27 22:36:20 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un mio amico ha fatto la stessa cosa nel loro armadio. Tuttavia, lo hanno fatto con un interruttore speciale installato nel telaio della porta. Quando la porta è chiusa, preme sull'interruttore che spegne la luce. Quando la porta è aperta, l'interruttore è attivato e la luce si accende. Quindi è solo una normale lampada e le luci fluorescenti possono funzionare bene.

#8
  0
mmccoo
2010-09-02 04:57:38 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Una variazione sulla risposta di Steve Armstrong. Anni fa, ho usato i controller X10 per controllare alcuni CFL fuori casa. Finché una delle luci era a incandescenza, funzionava bene. Non ho mai capito perché, ma la sua risposta lo spiega (supponendo che tu capisca elettricità, commutazione e così via).

Quindi se colleghi una piccola lampadina normale in parallelo con la tua striscia fluorescente, potrebbe funzionare.

Otterrai il livello di luce che desideri pur utilizzando meno succo.

L'installazione di una piccola lampadina in parallelo funziona infatti e non ha bisogno di sostituire effettivamente una delle lampadine fluorescenti - assicurati solo che sia a valle dell'interruttore, cioè controllata dall'interruttore e in parallelo alla lampada fluorescente - non in serie. La lampadina a incandescenza potrebbe continuare a brillare debolmente quando l'interruttore è spento. La mia situazione riguarda un interruttore del telecomando e la lampadina accesa è utile per trovare l'interruttore principale al buio.
#9
  0
Victorin Ghirawoo
2012-02-13 22:08:50 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questo è molto semplice.

Tutto quello che devi ottenere è un sensore PIR (sensore a infrarossi passivi).

Quanto segue potrebbe aiutarti.

Articolo: sensore di presenza.
Tipo di sensore: infrarossi passivi.
Copertura (piedi quadrati): 2100.
Tipo di installazione: interruttore a parete.
Angolo di visione (gradi): 180 .
Intervallo timer (minuti): da 10 a 30.
Ritardo di tempo: manuale.
Watt a 120 V: 800 a incandescenza, 1200 a fluorescenza.
Watt a 277 V: 2700.
Voltaggio: 120 .

Descrizione / funzioni speciali, 3 impostazioni di tempo preimpostate.
Include: otturatore, per evitare falsi inciampi.

  • Sensori di presenza e assenza dell'interruttore a parete
  • I sensori accendono e spengono automaticamente le luci quando le persone entrano ed escono, riducendo i costi energetici. I comandi a pulsante impostano la soglia di luce ambientale sulle unità a parete; Il LED indica lo stato. La regolazione automatica del ritardo del sensore elimina la necessità di regolazione manuale e aiuta a prevenire falsi off quando il ritardo è troppo breve per il livello di attività. Passaggio semplice dalla modalità Auto a Momentary Off. Ritorna alla modalità Auto 30 min. dopo che è stato rilevato l'ultimo movimento.

  • Occupazione a infrarossi passivi (PIR)

  • I sensori rilevano il calore corporeo in movimento. Deve essere posizionato dove è possibile la linea di vista completa.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...